30 Mag 2013 @ 11:37 AM 

Sabato scorso, qui, c’erano 52 ragazzi.

52 ragazzi.

Che si sono iscritti al corso.

Che hanno avuto coraggio.

Che si sono messi in discussione.

Che si sono buttati.

Si sono trovati di fronte a un lavoro…pazzesco.

Ma personale…quindi bellissimo.

Io ho seguito le prime ore.

Vederli arrivare.

Sorridenti e … preoccupati.

Forse impauriti.

Qualche bacio, qualche abbraccio.

Poi, sbrigato il lavoro di accoglienza, via che si parte.

Vederli tutti assieme, nel salone, emanavano una forza sovrumana.

Io a metà mattinata sono tornato verso casa.

Lunedì ho sentito il mio Boss, era entusiasta.

Sfinito, ma entusiasta.

Mi ha raccontato.. quel poco che si può raccontare, di un’esperienza simile.

Certe cose vanno vissute.

Poi, nella mail, hanno cominciato ad arrivare i pensieri dei ragazzi.

Chiediamo sempre un parere, un resoconto, un punto di vista.

Erano…commoventi.

Leggevo le loro righe e riuscivo a sentire la loro energia.

Una cosa pazzesca.

Quell’energia che poi, con l’andare avanti con gli anni, cala.

Ma a vent’anni, te lo mangi il mondo.

A vent’anni tante cose non le sai ancora.

A vent’anni non hai limiti.

A vent’anni corri, più forte che puoi.

 

Già parlano di organizzare altre cose in futuro, con lo stesso gruppo.

Hanno idee, progetti, sogni.

 

Io amo il mio lavoro.

Amo il posto in cui lavoro.

Amo le persone con cui lavoro.

Amo l’atmosfera che c’è.

Amo tutto del mio lavoro, tutto.

Mi sento fortunatissimo.

Sono cresciuto più qui che nei 30 anni prima.

Ho letto, osservato, imparato, assorbito tutto quello che potevo dai miei Boss.

Che sono persone straordinarie.

Sono cresciuto tantissimo e lo devo a loro.

 

Ho imparato a conoscermi.

A non prendermi in giro.

A non mentirmi.

Ad ascoltarmi.

Ad accettarmi e a perdonarmi.

A volermi bene.

 

Ho fatto la guerra con me stesso per 30 anni, e a volte ci ricasco ancora.

La tigre c’è ancora, come ho già scritto in qualche post fa.

Ma adesso la conosco, ed è un gran bel vantaggio.

Ho guardato a quella parte di me senza filtri.

L’ho guardato e l’ho conosciuta.

L’ho accettata.

Come diceva quella canzone “..non è facile però è tutto qui”.

 

Dormo un po’ meglio.

A parte questi due ultimi giorni.

Due notti fa ho sognato di bambini ammazzati, tagliati, seviziati.

Quando leggo troppo Ellis va sempre a finire così…

Stanotte ho sognato della partita di domenica, che è la partita più importante che gioco da anni a questa parte.

Tolte ste due notti, dormo un po’ meglio.

E’ consolante.

Anche se quella del dormire non mi va giù…

 

Ma infondo infondo…

Infondo va benissimo così.

Va benissimo così.

N10

 

Scritto da: N10
Ultima modifica: 30 Mag 2013 @ 11:38 AM

EmailPermalink
Tags
Categorie: Argomenti vari


 

Commenti a questo post » (1.652 Totale)

 

Spiacente, i commenti sono chiusi. Seleziona un altro articolo da commentare!

Tags
Meta commento:
RSS Feed per i commenti

 Successivi 50 articoli
Cambia tema...
  • Utenti » 63827
  • Articoli/Pagine » 308
  • Commenti » 538
Cambia tema...
  • VoidVoid « Template standard
  • VitaVita
  • TerraTerra
  • VentoVento
  • AcquaAcqua
  • FuocoFuoco
  • LeggeroLeggero

Info



    Nessuna sottopagina.

Fotoalbum



    Nessuna sottopagina.

Varie



    Nessuna sottopagina.